Attività

Ci proponiamo con diverse attività. Per tutte è opportuno un primo incontro conoscitivo con l’Associazione per permettere di trovare la modalità migliore per l’aiuto nella gestione dell’ansia-panico.

Gruppi AMA (Auto Mutuo Aiuto)

accogliere, capire, condividere, sostenere… reciprocamente

per affrontare dinamiche in un gruppo che ci induca sia ad una presa di coscienza del segnale ansioso sia alla conseguente auto-attivazione

Per partecipare

Per parteciparvi occorre un colloquio preliminare con l’Associazione che fornirà tutte le informazioni per l’iscrizione (gratuita).
Si può scrivere a info@lidap.piemonte.it indicando il proprio numero telefonico oppure  telefonando in segreteria al 351.699.9797 dalle 10 alle 13 dal lunedì al venerdì.

Storia e Caratteristiche

Nel 1935 un agente di borsa di Wall Street e un medico chirurgo dell’Ohio – entrambi alcolisti – si resero conto che aiutandosi a vicenda riuscivano a mantenersi lontano dall’alcol. Fondarono così la Alcolisti Anonimi che ora conta nel mondo più di 100.000 gruppi AMA (Auto Mutuo Aiuto). Questo numero impressionante riguarda solo il problema dell’alcol.
Ma i gruppi sono molti, molti di più, perché questa meravigliosa esperienza si è facilmente allargata per abbracciare moltissime altre realtà di disagio così da creare gruppi AMA (Auto Mutuo Aiuto) ad hoc per ogni singolo disagio. Ci sono oggi in Piemonte centinaia di gruppi per i disagi più vari, dall’ansia-panico all’elaborazione del lutto, dalla disabilità alla dipendenza dal gioco, dal mobbing al disagio sociale.
E perché si sono così moltiplicati? La risposta è semplice: perché funzionano. E l’OMS, l’organizzazione mondiale della sanità, ne ha elogiato la valenza terapeutica. I fattori che vi concorrono sono molti. L’approccio al gruppo di solito avviene per rompere l’isolamento e poter parlare con persone che ovviamente ti capiscono. E questo già è un vantaggio.
Ma soprattutto la caratteristica e la novità di questi gruppi è che il soggetto, ogni singolo soggetto, è contemporaneamente fruitore ed elargitore del sostegno, senza riferimenti verticali di professionisti che semmai sono di supporto esterno (nel gruppo tutti sono alla pari e vige l’assoluta democraticità).
Questo permette lo sblocco della passività e la liberazione dal senso d’impotenza e porta alla fiducia in se stessi. Inoltre consideriamo che lo strumento fondamentale per lo sviluppo globale della personalità e della corretta immagine di sé è la comunicazione empatica messa in atto nei gruppi: questa crea un contesto affettivo, di rassicurazione, che permette all’individuo di far emergere la vita che è in lui.
Vi è così un processo di crescita che porterà ad un’autentica consapevolezza del sé, a capire quali meccanismi agiscono, a conoscerli per meglio rapportarvisi e a mettere nell’obiettivo quell’auspicabile “centratura” necessaria alla vita serena. Tutto questo utilizzando le proprie energie, autoattivandosi. Occorre solo mettersi in gioco, con l’energia moltiplicata nel gruppo, per raggiungere quei piccoli o grandi obiettivi che miglioreranno la nostra vita.

attività contro ansia e panico,Auto Mutuo Aiuto Gruppi AMA
Gruppi AMA Auto Mutuo Aiuto
supporto-psicologico-lidap-piemonte

Supporto psicologico

Questo nostro servizio volontario è svolto da psicologi clinici ed è rivolto alle persone con disagio ansioso/depressivo.
Il servizio si protrae per un massimo di 3 incontri settimanali individuali ed è ovviamente gratuito.
Per farne richiesta occorre un incontro preliminare con l’associazione previo appuntamento a psicologi@lidap-piemonte.it indicando il proprio contatto telefonico.

EsprimiTu

Il Progetto EsprimiTU raccoglie laboratori di teatro, espressione corporea, psicodramma, scrittura creativa e ha lo scopo di offrire uno spazio espressivo alle persone con disagio ansioso, che attraverso il linguaggio artistico e il coinvolgimento con metodi attivi possono contattare la propria ansia e viverla in maniera inedita.
L’espressione della propria interiorità attraverso l’arte e il linguaggio del corpo favorisce l’autostima, facendo provare un benefico senso di padronanza di sé e permettendo di scoprire risorse nascoste, utili a trasformare creativamente gli stati d’ansia: avendo fatto queste esperienze, nella vita quotidiana sarà più facile sviluppare un atteggiamento positivo verso il disagio ansioso, trovando il modo di percepirlo come un segnale amico e non come una minaccia. Le attività espressive vengono svolte in gruppo in un clima non giudicante, in uno spazio protetto nel quale ogni partecipante può sentirsi libero di esprimere se stesso, con la certezza di essere compreso e con la gioia di creare qualcosa di nuovo e di bello insieme ad altre persone con cui relazionarsi in modo disteso e amichevole.
I laboratori hanno durata variabile, a seconda della tipologia di attività proposta e, salvo casi specifici, sono rivolte a persone maggiorenni. A partire dal 2017, i laboratori EsprimiTU vengono frequentati regolarmente da decine di persone ogni anno e, dal 2020, alla formula dal vivo si è affiancata quella da remoto, per contattare persone che non possono raggiungere la sede e permettere la frequenza anche in caso di restrizioni alle attività di gruppo

Progetto Scuola

L’Ansia va a scuola. Conoscerla. Capirla” – Progetto di prevenzione nelle scuole. Programma di incontri con studenti, insegnanti e genitori.
Questo progetto intende offrire un valido aiuto per la comprensione e la consapevolezza del disagio ansioso, dei suoi fattori scatenanti, dei segnali che ne precedono l’insorgere e, se il caso, prevenirlo; e, nel disagio, trovare soluzioni.

Volontariato in Pronto Soccorso

È un servizio dei volontari Lidap Piemonte per svolgere la nostra mission in sinergia con AVO – associazione volontari ospedalieri – proprio nel momento di maggior necessità per gli ansiosi e soggetti ad attacchi di panico. Il 1° ottobre 2016 abbiamo iniziato con un servizio diurno per 5 giorni settimanali al Pronto Soccorso dellOspedale Mauriziano di Torino dove al mercoledì è già presente il nostro Sportello di Ascolto (Corridoio Rosselli – stanza 4)
I volontari – fra cui psicologi – vengono abilitati a questo servizio con un corso di formazione specifico.
Sono quindi in grado di dare il giusto supporto con l’opportuno ascolto e le informazioni corrette sul disagio. Questo progetto pilota ha l’obiettivo finale, molto ambizioso, di arrivare a presenziare in tutti i principali ospedali piemontesi.

AL MOMENTO IL SERVIZIO È SOSPESO PER L’EMERGENZA SANITARIA.

cosa fare per combattere l'ansia
cconferenze-lidap piemonte

Conferenze

Sono a ingresso libero e si svolgono nell’Antico Teatro in Torino, c.so U. Sovietica, 220/D. Vengono per l’occasione invitati Professionisti esterni che si uniscono ai nostri Consulenti per dibattere sui temi focali dell’ansia e degli attacchi di panico per dare indicazioni utili per trasformarla in utile “energia di cambiamento”.